I Viaggi Di Roby

Cast

Interpreti:
Claudio Gioe' (Saverio Lamanna)
Ester Pantano (Suleima Lynch)
Domenico Centamore (Peppe Piccionello)
Andrea Bosca (Teodoro Bettini)
Filippo Luna (Vicequestore Giacomo Randone)
Tuccio Musumeci (Padre di Saverio)
Antonella Attili (Marilu')
Maribella Piana (Maricchiedda)
Giulia Cutrona (Emma Piccionello)
Maurizio Bologna (Accursio Miragno)
Fulvio Emanuele (Simone)
Ennio Coltorti (Demetrio Alu')
Massimo Reale (Antonio Moncada)
Alessandra Costanzo (Zia Rosina)
Elvira Camarrone (Ylenia)
Federica Girardello (Vittoria Ferrini)
Alessandro Carbonara (Filippo Cannizzaro)
Teodoro Giambanco (Stefano Sapienza)
Nicoletta Cifariello (Noemi)
Alberto Rossi (Lillo)
Francesca Turrini (Marina Tadde)
Mariella Lo Sardo (Tilde)
Cristina Marino (Angela)
Gaetano Colella (Don Franco Pitrone)
Lorenzo Crespi (Giulio Racano)
Antonio Russo (Kevin)
Giulia Cutrona (Emma)
Goffredo Maria Bruno (Simone Triassi)
Floriana Poma (Alida)
Gabriele Catalano (Bartolo)
Gabriella Saitta (Igea)
Eleonora Romandini (Constance)
Bruno Torrisi (Don Cesare)
Cosimo Coltraro (Ispettore Belli)
Antonio Pandolfo (Carmelo Nicodemo)
Antonio Orlando (Rocco)
Giustiniano Alpi (Salvo)
Antonino Liotta (Padre Saverio Giovane)
Mario Coco (Vito)
Giuseppe Giacalone (Mimi')
Vanessa Galipoli (Madre Saverio)
Francesco Occhipinti (Saverio 8 Anni)

Soggetto:
Gaetano Savatteri

Sceneggiatura:
Salvatore De Mola
Leonardo Marini
Attilio Caselli
Carlotta Massimi
Ottavia Madeddu
Francesco Bruni (Supervisione)

Musiche:
Ralf Hildenbeutel
Ignazio Boschetto
Il Volo

Montaggio:
Stefano Chierchie'
Luca Carrera

Costumi:
Cristina Francioni

Scenografia:
Valerio Girasole

Fotografia:
Stefano Palombi
Luca Silvagni

Suono:
Alberto Amato (Presa Diretta)

Casting:
Barbara Daniele
Stefania Rodà

Aiuto regista:
Barbara Daniele

Produttore:
Carlo Degli Esposti
Nicola Serra
Max Gusberti
Enrica Pellegrini (Rai)

Trucco:
Marco Pompei

Acconciature:
Rodolfo Sifari

Edizione:
Gianni Monciotti

Organizzatore Generale:
Sonia Cilia

Produttore Esecutivo:
Francesco Beltrame

Producer Palomar:
Marco Camilli

Producer Palomar:
Luigi Pinto

Makari - Seconda Stagione


Director: Michele Soavi
Year of production: 2022
Durata: 3 episodi
Tipology: film-tv
Genres: giallo
Country: Italia
Produzione: Palomar; in collaborazione con Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Press office: Rai Fiction / Viviana Ronzitti
Titolo originale: Makari - Seconda Stagione

Storyline: E' trascorso un anno. Il proposito di Saverio di affermarsi come romanziere è ancora al palo, al punto che il suo editore si sta preparando a dargli il benservito. Non bastasse il fosco quadro professionale, la lontananza da Suleima pesa ogni giorno di più sul loro rapporto.
Una buona notizia ci sarebbe: grazie a un importante progetto carico di speranze e di ideali – La Città del Sole – Suleima torna a Màkari in pianta stabile. Ma Saverio capisce subito che rallegrarsi è prematuro perché la sua ragazza non è più la studentessa che ha incontrato l’estate precedente. È cresciuta, ha una carriera avviata e arriva in Sicilia accompagnata dal fascinoso, carismatico e ricchissimo capo, Teodoro Bettini, di cui Saverio è gelosissimo. Lamanna dovrà lottare non poco per non perderla e soprattutto per non cadere nei suoi soliti maledetti errori.
E vivrà questa nuova stagione del suo amore alle prese con tre nuove indagini che risolverà, insieme a Piccionello, col suo personale piglio da detective per caso, magari un po’ strampalato e picaresco, ma straordinariamente acuto e tenace.

Libro sul film "Makari - Seconda Stagione":
"Vacanze in Giallo"
di Gaetano Savatteri, Alicia Gimenez Bartlett, Marco Malvaldi, Alessandro Robecchi, Antonio Manzini, Francesco Recami, 292 pp, Sellerio Editore, collana La Memoria, 2014
Il racconto giallo è un genere delicato e difficile. L'estensione breve della storia richiede che da una situazione normalissima sprizzi d'improvviso la sorpresa, come un'esplosione. Qui la situazione di normalità, in cui si mettono alla prova gli svariati investigatori, è l'estate: precisamente le vacanze d'estate. Sperano in una sosta, "senza indagini, senza pericoli, senza misteri". Ma il vento caldo li porta lontano, fuori sede e spesso fuori di testa. Carlo Monterossi, l'eroe di Alessandro Robecchi, si trova in una posizione insolita per un investigatore benché divo della televisione, quella del truffato; e così prepara il "contropacco". I vecchietti del BarLume, usciti dal talento comico di Marco Malvaldi, sono in montagna, con la Settimana delle Poste, e si infilano in una storia di eversione: assurdamente, ma l'assurdo è la loro dimensione. Saverio Lamanna, il protagonista dei gialli di Gaetano Savatteri così vicini alla cronaca siciliana, intuisce una verità inconfessabile (nel senso più proprio del termine) durante un convegno antimafia. Rocco Schiavone, il triste tenebroso di Antonio Manzini, scopre un piccolo ributtante intrigo sul volo per le vacanze e rischia di provocare, con l'aria che tira, un grosso guaio. Petra Delicado, la paladina di verità e di giustizia venuta dal genio di Alicia Giménez-Bartlett, stavolta senza il vice Fermín (lo sente al telefono) in un club vacanze, inciampa in un boss, spinta dai bambini del compagno...
prezzo di copertina: 14,00


Libro sul film "Makari - Seconda Stagione":
"Il Delitto di Kolymbetra"
di Gaetano Savatteri, 252 pp, Sellerio Editore, collana La Memoria, 2018
Il giornalista (e detective per caso) Saverio Lamanna ha avuto l’incarico di scrivere per un giornale on-line alcuni articoli sui siti siciliani dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Parte, non a caso, dalla Valle dei Templi di Agrigento; proprio in quei giorni, infatti, la sua fidanzata Suleima che ora vive a Milano sarà in quella zona della Sicilia per accompagnare il titolare dello studio di architettura dove lavora. Lamanna, alle prese con qualche problema di gelosia, viaggia naturalmente in compagnia di Peppe Piccionello, sua spalla confidente e mentore, che deve svolgere una piccola indagine familiare. Giunti nella Valle si trovano nel bel mezzo di una contesa scientifica: sono infatti affiorate da uno scavo archeologico alcune pietre che sembrano indicare la presenza dell’antico Teatro greco. Ricercato da secoli, mai ritrovato, è uno dei rompicapo degli archeologi di tutto il mondo che si sono dati appuntamento proprio in quei giorni in un congresso per discutere della scoperta e accertare se quelle pietre siano davvero i resti di uno dei più grandi teatri dell’antichità. Ma nel corso del convegno la comunità di studiosi e ricercatori viene scossa dalla morte violenta del professor Demetrio Alù, docente emerito e autorità dell’archeologia siciliana. Un delitto inspiegabile, consumato in un angolo di paradiso, tra mandorli, rovine e ulivi saraceni, sotto lo sguardo del Tempio della Concordia. Toccherà a Lamanna e Piccionello risolvere questo mistero nel mistero, nell’unico modo in cui sanno farlo: irriverente e appassionato, icastico e dissacrante. L’indagine svagata e serrata di due investigatori involontari dotati solo delle armi dell’intelligenza e dell’ironia.
prezzo di copertina: 14,00


Libro sul film "Makari - Seconda Stagione":
"Il Lato Fragile"
di Gaetano Savatteri, 74 pp, Sellerio Editore, 2020
Saverio Lamanna, il protagonista dei gialli di Gaetano Savatteri così vicini alla cronaca siciliana, intuisce una verità inconfessabile (nel senso più proprio del termine) durante un convegno antimafia. Il racconto 'Il Lato Fragile' (74 pagine) di Gaetano Savatteri è tratto dall'antologia 'Vacanze in Giallo' (Sellerio 2014).
prezzo di copertina: 2,99


Libro sul film "Makari - Seconda Stagione":
"Il Lusso della Giovinezza"
di Gaetano Savatteri, 152 pp, Sellerio Editore, collana La Memoria, 2020
I vecchi e i giovani. Su questo motivo di fondo Gaetano Savatteri costruisce l’indagine, ricca di energia comica, del «giornalista disoccupato, di successo, Saverio Lamannna» e del suo compare Peppe Piccionello. Muore Steve, un milionario americano deciso a investire in Sicilia. Non era soltanto un uomo d’affari, era un idealista che voleva contribuire a una scossa salutare contro l’immobilismo gattopardesco. Attorno a lui una squadra di giovani entusiasti, venuti da ogni parte. Tra di loro c’è Suleima, la splendida compagna di Saverio che, andato a consolarla, si trova a curiosare nelle attività dell’imprenditore appena deceduto. Steve è precipitato dal ciglio di una strada, ma non si sa come, e non è ben chiaro nemmeno come sia arrivato in quel posto. Per Lamanna troppe cose non tornano e inizia a sospettare che non si tratti di un incidente. Si sa inoltre che due personaggi, come ombre scure in contrasto con la luminosità dei giovani collaboratori, incombevano sul percorso di vita e d’affari della vittima, il vecchio don Cesare e il potente imprenditore Nicodemo. Sembrano la vecchia mafia delle campagne e la nuova mafia del business. O è solo un’apparenza? Lo scenario, in questo nuovo capitolo della serie, non è il mare azzurro e blu di Màkari. Ma siamo sulle Madonie dell’antica città di Castelbuono, che, seppure a pochi chilometri dal mare di Cefalù, si trova in montagna in mezzo alla neve. L’intero romanzo è attraversato da alcune domande cruciali. È possibile in Sicilia, laboratorio sociale d’Italia, una svolta che veda protagonisti i giovani? È possibile in questo scorcio di millennio per un giovane restare nel nostro paese, affermarsi professionalmente e contribuire al suo sviluppo? Ma soprattutto è ancora possibile un dialogo tra generazioni? Di fronte a questi interrogativi Saverio Lamanna appare del tutto spaesato, attraversa infatti l’età di mezzo, quella in cui si pagano i biglietti a prezzo pieno, senza riduzioni né per giovani né per vecchi.
prezzo di copertina: 14,00


Note:
PUNTATE

Prima puntata | IL DELITTO DI KOLYMBETRA
Dal romanzo omonimo di Gaetano Savatteri edito da Sellerio Editore.
Suleima vive a Milano da un anno e la relazione con Saverio comincia a soffrire per questa distanza. Ma c’è la possibilità di ritrovarsi! Suleima verrà qualche giorno in Sicilia, per lavoro. E Saverio la raggiunge ad Agrigento insieme a Piccionello. Non vuole lasciarsi scappare l’occasione di riabbracciarla, anche perché la ragazza arriva con il suo capo, Teodoro Bettini, una specie di semidio, del quale Saverio è da tempo gelosissimo, e quindi a motivarlo è anche il desiderio di sorvegliare la situazione e marcare il territorio! Nel frattempo, ad Agrigento, viene ritrovato il cadavere del professor Demetrio Alù, grande archeologo e massimo esperto dei Templi, che Saverio e Peppe avevano conosciuto in quei giorni. Saverio capisce subito che il movente del delitto ha a che fare con il responso che avrebbe dovuto dare Alù circa il più grande mistero della Valle: dove si trovino i resti del Teatro Antico di Agrigento. Mistero dal quale adesso dipendono interessi enormi. Saverio si troverà a dover dipanare la matassa intricata dell’omicidio, ma anche la trama delle passioni e delle tensioni dei personaggi che vi ruotano attorno. E alla fine una meravigliosa novità: a causa di un nuovo progetto, carico di speranze e ideali, Suleima potrà tornare definitivamente in Sicilia! Ma c’è dell’altro, qualcosa che non può che rovinare la festa al nostro Saverio.

Seconda puntata | IL LATO FRAGILE
Dal racconto omonimo di Gaetano Savatteri edito da Sellerio Editore.
Suleima è tornata in Sicilia, ma le cose fra lei e Saverio non sembrano migliorare. E non si tratta solo del fatto che lì si è trasferito anche Teodoro, per dirigere l’innovativo progetto de La Città del Sole. Suleima sembra più lontana di prima, sempre più presa dalla sua nuova vita e dalla comunità che si è raccolta attorno a La Città del Sole. Il fatto è che Suleima sta crescendo, sta cambiando e Saverio ha paura che tutto questo la allontanerà irrimediabilmente da lui. Anche per distogliersi da queste angustie, Saverio accetta l’offerta di un vecchio amico, Franco Pitrone, che lo invita a un convegno della Onestà e Giustizia, un’importante associazione contro la criminalità organizzata. Saverio vi si reca (ovviamente con Piccionello) e viene investito da una sorta di canto delle sirene: ritrova il suo vecchio mondo, il giornalismo (tanti colleghi, vecchi amici), che aveva deciso di buttarsi alle spalle e che invece si riaffaccia nella sua vita come la possibilità di un nuovo inizio, una tentazione che pare poterlo strappare via da Màkari. Tentazione non solo professionale, perché al convegno Saverio conosce una donna, Angela. Ma al convegno viene assassinato Simone Triassi, illustre giornalista e scrittore. Saverio dovrà risolvere l’enigma della sua morte e soprattutto nel corso di questa nuova indagine dovrà scoprire se lui e Suleima saranno in grado di superare la loro crisi.

Terza puntata | IL LUSSO DELLA GIOVINEZZA
Dal romanzo omonimo di Gaetano Savatteri edito da Sellerio Editore.
Un tragico evento si abbatte su Suleima e su tutta la comunità de La Città del Sole: Teodoro Bettini, che risultava scomparso da varie ore, viene trovato morto alle pendici di un’altura, dalla quale è precipitato. Saveri o accorre per consolare e sostenere Suleima. La polizia, intanto, pare decisa ad archiviare quel decesso come un banale incidente escursionistico, ma Saverio comincia a fiutare qualcosa e si mette in testa che si tratti di un omicidio. È l’unico a pensarla così, però, tanto che tutti i ragazzi de La Città del Sole cominciano a guardarlo con fastidio e sospetto. Tutti e in un certo senso anche Suleima. Paradossalmente, ora che il “rivale” Teodoro non c’è più, la situazione fra Saverio e Suleima pare addirittura precipitare: in seguito al terribile lutto, lei si stringe nel dolore con gli amici de La Città del Sole, un dolore dal quale Saverio è fatalmente escluso. Non gli resta, allora, che il suo bernoccolo di sbirro-di-penna: andare fino in fondo e scoprire la verità sulla morte di Teodoro. E alla fine di questa indagine scoprirà pure se fra lui e Suleima c’è ancora un qualche spiraglio di futuro o meno.


Video


Foto