Rome International Documentary Festival
I Viaggi Di Roby
locandina di "Il Mangiatore di Pietre"

Cast

Interpreti:
Luigi Lo Cascio (Cesare)
Vincenzo Crea (Sergio)
Bruno Todeschini (Ettore)
Ursina Lardi (Sonia di Meo)
Elena Radonicich (Adele)
Peppe Servillo (Antonio)
Emiliano Audisio (Fausto)
Lidiya Liberman (Ania)
Antonio Zavatteri (Nelino)
Leonardo Nigro (Maresciallo Boerio)
Paolo Graziosi (Parin Giors)
Vanessa Compagnucci (Prostituta)
Paola Caprara (Zia Elvira)
Antonio Buil Puejo (Robert)
Valter Lunetti (Parroco)
Mario Bois (Guardia carceraria)
Davide Mogna (Osvaldo)
Alex Garnero (Cipolla)
Isacco Caraccio (Romano)
Giacomo Sodano (Marcello)

Soggetto:
Davide Longo (dal suo romanzo)

Sceneggiatura:
Hans W. Geissendörfer
Marco Colli
Nicola Bellucci

Musiche:
Teho Teardo

Montaggio:
Roberto Missiroli

Costumi:
Nicoletta Taranta

Scenografia:
Sara Weingart

Fotografia:
Simon Guy Fässler

Suono:
Oswald Schwander (sound design)
Mirko Fabbri (montaggio del suono)
Jörg Höhne (missaggio del suono)
Patrick Becker

Casting:
Roberta Corrirossi

Aiuto regista:
Fabio Tagliavia

Produttore:
Pascal Trächslin
Enzo Porcelli

Produttore esecutivo:
Michela Pini

Trucco:
Martine Felber

Il Mangiatore di Pietre


Director: Nicola Bellucci (opera prima)
Year of production: 2018
Durata: 109'
Tipology: lungometraggio
Genres: drammatico/thriller
Country: Italia/Svizzera
Produzione: Achab Film, Cineworx Filmproduktion; in collaborazione con Rai Cinema, RSI Radiotelevisione svizzera
Distributore: Achab Film
Data di uscita: 18/07/2019
Aspect Ratio: CFast 2.0
Camera: Arri Alexa Mini, Cooke S4 Prime Lenses
Post production: ProRes 4444 (3.2K)
Formato di proiezione: DCP, colore
Titolo originale: Il Mangiatore di Pietre
Altri titoli: The Stone Eater

Recensioni di :
- TFF36 - IL MANGIATORE DI PIETRE, valori e montagna

Storyline: Piemonte, una valle di montagna ai confini con la Francia. In una notte d’autunno affiora dalle acque di un torrente il cadavere di un uomo fulminato da due colpi di fucile. A ritrovarlo è Cesare, detto «il francese», passeur che da anni ha lasciato il mestiere e vive con la sua lupa chiuso nel silenzio e nella solitudine di una baita. La morte del giovane Fausto lo costringerà a uscire dal suo isolamento per confrontarsi con la dolorosa verità che sta dietro il delitto.

Ambientazione: Valle Varaita / Ticino (Svizzera)

"Il Mangiatore di Pietre" è stato sostenuto da:
MIBACT: 200.000 euro (Film riconosciuto di interesse culturale - Opere prime e seconde)
Ufficio Federale di Cultura Svizzero
Zurcher Filmstiftung
Ticino Film Commission
Regione Lazio
Regione Piemonte


Libro sul film "Il Mangiatore di Pietre":
"Il Mangiatore di Pietre"
di Davide Longo, 205 pp, Marcos y Marcos, collana Gli Alianti, 2004
È sera in una valle del Piemonte al confine con la Francia. Cesare è nella sua baita quando si accorge che manca l'acqua. Sale a dare un'occhiata. Al torrente lo aspetta una macabra scoperta: è il cadavere del suo amico Fausto, morto assassinato, a tappare la condotta. La voce si sparge in fretta e la gente non parla volentieri. Tutti, polizia compresa, sono convinti che il delitto sia legato al traffico di clandestini attraverso il passo. Un regolamento di conti insomma. Il commissario, una donna bella e forestiera, sa che Cesare è stato un personaggio chiave di quel mondo e cerca di scoprire la verità. Una verità cui Cesare arriverà indagando da solo sulla morte dell'amico, scoprendo che il movente è da ricercare in un'altra direzion
prezzo di copertina: 14,00


Note:
Dal romanzo Il mangiatore di pietre di Davide Longo

Video


Foto