Meno di 30
I Viaggi di Robi
locandina di "La Ragazza del Lago"

Cast

Interpreti:
Valeria Golino (Chiara Canali)
Omero Antonutti (Padre Mario)
Fabrizio Gifuni (Corrado Canali)
Toni Servillo (Commissario Sanzio)
Anna Bonaiuto (Moglie Sanzio)
Fausto Maria Sciarappa (Ispettore Lorenzo Siboldi)
Nello Mascia (Alfredo)
Marco Baliani (Davide Nadal)
Giulia Michelini (Francesca)
Sara D'Amario (Dottoressa Giani)
Heidi Caldart (Silvia Nadal)
Alessia Piovan (Anna Nadal)
Nicole Perrone (Marta)
Franco Ravera (Mario)
Enrico Cavallero (Allenatore)
Mariasole Mansutti

Soggetto:
Andrea Molaioli
Karim Fossum
Sandro Petraglia

Sceneggiatura:
Sandro Petraglia

Musiche:
Teho Teardo

Montaggio:
Giogio' Franchini

Costumi:
Jessica Zimbelli

Scenografia:
Alessandra Mura

Effetti:
Pablo Mariano Picabea
Stefano Camberini

Fotografia:
Ramiro Civita

Suono:
Alessandro Palmerini
Alessandro Zanon
Silvia Moraes

Casting:
Annamaria Sambucco

Aiuto regista:
Loredana Conte
Ciro Scognamiglio

Produttore:
Francesca Cima
Nicola Giuliano

Trucco:
Fernanda Perez

Segretario di Produzione:
Lorenzo Rossi Espagnet

La Ragazza del Lago


Regia: Andrea Molaioli (opera prima)
Anno di produzione: 2007
Durata: 95'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/psicologico/thriller
Paese: Italia
Produzione: Indigo Film; in collaborazione con Medusa Film
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 14/09/2007
Formato di ripresa: 35mm
Camera: Arri 535b e Arri BL4
Post Produzione: Laboratorio di sviluppo di Cinecitt. Stampa ottica.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Indigo Film
Vendite Estere: Intramovies
Titolo originale: La Ragazza del Lago
Altri titoli: Vieni a Casa Mia - The Girl by the Lake - La Fille du Lac - Das Mdchen vom See - A Rapariga do Lago - Dvka z Jezera - Flickan Vid Sjn - Gldeki Kız

Sinossi: Sono le otto del mattino quando Marta, addentando una ciambella, sta tornando a casa dopo aver dormito da una zia. Un furgone si ferma: Mario, ragazzo affetto da ritardo mentale, la convince a seguirlo nella sua fattoria. Lallarme scatta subito, Marta ha solo sei anni. Nel paese arriva il commissario Sanzio, un poliziotto esperto, da poco trasferitosi in quelle zona un po sperduta. Il pi giovane collega Siboldi, residente in quelle valli, diventa la sua guida anche per conoscere i legami famigliari e affettivi della piccola comunit. I due, accompagnati da Alfredo, fedele collega di Sanzio dai tempi della sezione omicidi, si dovranno trattenere nel paese, perch un altro delitto si sta per consumare; un crimine sicuramente nato in seno a una delle famiglie del paese, frutto di un legame affettivo o sentimentale. Tutti coloro che Sanzio incontra e interroga possono essere i potenziali assassini. Il commissario si addentra in questa storia con insolita partecipazione, anche la sua famiglia attraversata da un forte dolore che scorre parallelo a quello dellindagine.

Ambientazione: Udine / Moggio Udinese / Preone / Lago di Fusine.

Periodo delle riprese: Film girato in 8 settimane in Friuli Venezia Giulia.

"La Ragazza del Lago" stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attivit Culturali (MiBAC)
Friuli Venezia Giulia Film Commission
Programma Media Unione Europea


Libro sul film "La Ragazza del Lago":
"Lo Sguardo di uno Sconosciuto"
di Karim Fossum, 303 pp, Frassinelli, collana Narrativa, 2002
Un minuscolo villaggio sulle coste norvegesi in preda al panico: scomparsa una bambina di sei anni. Sulle tracce della bimba, la polizia si imbatte in un'altra tragedia, gi compiuta: poco lontano, sulle sponde di un fiabesco laghetto immerso nel bosco, trova il corpo nudo di una giovane donna; intatto bench lei sia stata affogata con premeditazione. Annie Holland aveva solo quindici anni. Chi l'ha aggredita deve averla colta alla sprovvista, oppure, la conosceva anche troppo bene. Da Oslo arriva il pacato ispettore Sejer, incaricato del caso; e le sue indagini, dilavano il nordico lindore del borgo stanando tutto ci che sepolto e nascosto.
prezzo di copertina: 16,00


Libri correlati:
"Thriller Italiano in 100 Film"
di Claudio Bartolini, Luca Servini, 268 pp, Le Mani, collana Storia del Cinema, 2011
Cento brividi nostrani. Cento pellicole attraverso le quali leggere e rileggere la storia del thriller italiano, troppo spesso passato sotto silenzio o frettolosamente bollato con il marchio della serie-B. Cento idee che riflettono la complessit dei tempi in cui sono state concepite e delle geniali menti in grado di renderle cinema. Dai coraggiosi anni Sessanta ai prolifici Settanta, dai sanguinolenti anni Ottanta ai sempre pi aridi tempi odierni, questo volume vuole rendere conto di come il genere nero, nel nostro Paese, sia (stato) un pezzo fondamentale nel panorama della Settima arte, costituendo un territorio di intrattenimento alternativo rispetto alle opere degli Autori comunemente intesi. Una guida per addentrarsi nei labirinti della paura che i nostri artigiani del cinema hanno meticolosamente costruito in oltre cinquant'anni di Storia; una carrellata a perdifiato tra le filmografie dei celebri Bava, Argento, Fulci e Martino, ma anche del meno noti Bido, Lado, Puglielli e Crispino, alla ricerca di linee comuni, ricorrenze e smentite dei canoni gialli; una selezione volta a esplorare gioielli dimenticati, da riscoprire e custodire nel lato in ombra della propria videoteca.
prezzo di copertina: 18,00

Acquistalo su € 16.20



Note:
Tratto dal romanzo della norvegese Karin Fossum edito in Italia da Frassinelli con il titolo "Lo sguardo di uno sconosciuto, Vieni a casa mia" segna il debutto alla regia di Andrea Molaioli, aiuto regista di Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Daniele Lucchetti. La sceneggiatura scritta da Sandro Petraglia va oltre il romanzo, lo scompone, donando alla vicenda un diverso epilogo, rendendola un sottile thriller psicologico ambientato tra le valli del Nord Italia.

Video


Foto