Prato Citta Aperta - Concorso Cinematografico e Aufiovisivo
I viaggi di Roby
locandina di "Tatanka"

Cast

Interpreti:
Clemente Russo (Michele)
Carmine Recano (Rosario)
Giorgio Colangeli (Sabatino)
Rade Serbedzija (Vinko)
Susanne Wolff (Petra)
Raiz (Salvatore Vitiello)
Sascha Zacharias (Caroline)
Damir Todorovic (Sasha)
Claudia Ruffo (Luisella)
Lorenzo Scialla (Michele da Giovane)
Vincenzo Pane (Rosario da Giovane)
Luisa Di Natale (Luisella da Giovane)
Enzo Casertano
Luis Molteni
Carlo Guitto
Linda Chang

Soggetto:
Roberto Saviano

Sceneggiatura:
Maurizio Braucci

Musiche:
Peppe Voltarelli

Montaggio:
Simone Manetti

Costumi:
Fiorenza Cipollone

Scenografia:
Antonio Farina

Fotografia:
Michele Paradisi

Suono:
Vito Martinelli
Bruno Ventura

Produttore:
Galliano Juso
Gianluca Curti

Direttore di Produzione:
Fabio Lombardelli

Aiuto operatore (segment):
Fabio Farinaro

Tatanka


Regia: Giuseppe Gagliardi
Anno di produzione: 2011
Durata: 100'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/sportivo
Paese: Italia
Produzione: Margherita Film, Minerva Film; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: Bolero Film
Data di uscita: 06/05/2011
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Biancamano Comunicazioni srl
Titolo originale: Tatanka

Recensioni di :
- I migliori film del 2011 per CinemaItaliano.info
- TATANKA, lontano dalla malavita a suon di pugni

Sinossi: Nei feudi della camorra, in una terra dilaniata da una guerra cruenta, la straordinaria avventura di un ragazzo che riesce a sfuggire a un destino certo. Grazie all’incontro con la boxe riuscirà ad emanciparsi, in un percorso che lo porterà alla scoperta di se stesso, dal baratro della periferia di Napoli, passando per l’inferno dei ring clandestini di Berlino. Una strada tortuosa verso un riscatto difficile e inaspettato.

Sito Web: http://www.tatankailfilm.it

Ambientazione: Marcianise (CE) / Roma / Berlino

"Tatanka" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 1.400.000 euro (Interesse Culturale Opere Prime e Seconde)


Libro sul film "Tatanka":
"La Bellezza e l'Inferno. Scritti 2004-2009"
di Roberto Saviano, 252 pp, Mondadori, collana Strade Blu, 2009
"La Bellezza e l'Inferno": fra questi poli opposti che richiamano il pensiero di Albert Camus si estende il campo di forze frequentato da Roberto Saviano, il luogo che genera la sua visione della vita, dell'impegno e dell'arte. Introdotti da una prefazione dell'autore, gli scritti raccolti in questo volume tracciano un percorso tanto ricco e vario quanto riconoscibile e coerente. Dal ragazzo che muove i primi già maturi passi nell'ambito della letteratura e della militanza antimafia fino allo scrittore affermato che viene invitato all'Accademia dei Nobel di Stoccolma e abbracciato dai terremotati in Abruzzo, Roberto Saviano resta se stesso. Ci racconta di un campione come Lionel Messi, che ha vinto la sfida più grande, quella contro il suo stesso corpo; di Anna Politkovskaja, uccisa perché non c'era altro modo per tapparle la bocca; dei pugili di Marcianise, per cui il sudore del ring odora di rabbia e di riscatto; di Miriam Makeba, venuta a Castel Volturno per portare il suo saluto a sei fratelli africani caduti per mano camorrista; di Enzo Biagi, che lo intervistò nella sua ultima trasmissione; di Felicia, la madre di Peppino Impastato, che per vent'anni ha dovuto guardare in faccia l'assassino di suo figlio prima di ottenere giustizia; e di tanti altri personaggi incontrati nella vita o tra le pagine dei libri, nelle terre sofferenti e inquinate degli uomini o in quelle libere e vaste della letteratura.
prezzo di copertina: 17,50


Video


Foto